L'ANFITEATRO E LA BAMBINA IMPERTINENTE

16 Novembre 2001

Quello che ho fatto indossare alle mie canzoni è un vestito chiassoso del 1950

"Quest'album ha segnato un passaggio fondamentale, e per me ha il valore di un esordio. Al di là della complessità dei suoni, del coinvolgimento emotivo e dello sforzo che ci è voluto per mettere a punto il meccanismo, è stato registrato live come si faceva un tempo, e quindi ha fissato per la prima volta su disco la mia vera voce: una voce che non è quella delle session in studio, dato che per cantare al meglio ho bisogno del rapporto con il pubblico e della carica che è in grado di darmi.

Il concetto è quello di presentare molta della mia musica nella sua versione più matura e secondo me più bella. In questa occasione, la barriera tra rock e pop sinfonico non esiste: se le parti degli archi fossero eseguite da chitarre, verrebbe fuori un suono potentissimo. Quello che ho fatto indossare alle mie canzoni è un vestito chiassoso del 1950, che nella sostanza è uguale a un vestito chiassoso del 2000."

* tratto da Carmen Consoli - Quello che sento, F. Guglielmi - GIUNTI Editore 2006

VIDEO
VIDEO
VIDEO
VIDEO
CREDITI
#lanfiteatroelabambinaimpertinente
cristamarciano
2 anni
ro8er1in0
2 anni
ro8er1in0
2 anni
serenaloves...
3 anni